Austria, inizia il lockdown per le persone non vaccinate!

0
153

L’Austria ha iniziato ad attuare un blocco a livello nazionale per le persone non vaccinate o che non si sono recentemente riprese dal COVID-19. La nuova misura è entrata in vigore a mezzanotte dopo l’annuncio del cancelliere del Paese domenica.

“La situazione è grave”, ha detto Alexander Schallenberg, aggiungendo che la misura era “purtroppo” necessaria. “È nostro dovere come governo austriaco proteggere la gente”, ha detto.

Il blocco si applica alle persone di età superiore ai 12 anni che non hanno ricevuto due dosi del vaccino contro il coronavirus. Non sono autorizzati a lasciare le loro case, ad eccezione delle attività di base come il lavoro, la spesa, le passeggiate o le vaccinazioni.

Schallenberg ha sottolineato che il tasso di incidenza tra i non vaccinati era molto più alto rispetto a quelli che avevano ricevuto entrambe le dosi, in circa 1700 nuovi casi ogni 100.000 persone.

Le autorità sono preoccupate per l’aumento delle infezioni e dei decessi, temendo che gli ospedali non saranno più in grado di far fronte al crescente afflusso di pazienti COVID-19. Il blocco colpisce circa 2 milioni di persone nel paese alpino di 8,9 milioni, secondo l’agenzia di stampa APA.

Verranno effettuati controlli casuali per garantire che la popolazione segua il provvedimento che verrà rivalutato tra 10 giorni. Le multe per la violazione della misura potrebbero arrivare fino a 1.450 euro, ha riferito il DPA.

La misura viene implementata poiché i rapporti nazionali registrano casi di COVID-19. Sabato sono stati segnalati oltre 13.000 nuovi casi.